Acquapendente, la regina delle inversioni termiche della Tuscia

Di Francesco del Francia Le inversioni termiche, fenomeno meteo tipico di Acquapendente, comune di circa 5700 abitanti avente una superficie di 130 km² e posizionato all’estremo nord-est della provincia di Viterbo, praticamente a ridosso di Umbria e Toscana. La cittadina ha una altimetria di 420 metri s.l.m e consta di un clima decisamente particolare rispetto ai […]

CONTINUA
Settembre 2015? Un altro mese di caldo record a livello mondiale!

di Lorenzo Pietra Il 2015 continua a galoppare verso un nuovo primato: battere il 2014 e risultare l’anno più caldo dal 1880 a livello mondiale. Settembre 2015 ha chiuso con una temperatura di ben +0,90° superiore  alla media 1880-2015 (fonte dati: http://www.ncdc.noaa.gov/sotc/global/201509), superando il vecchio record che, indovinate un pò, era stato segnato nel 2014.

CONTINUA
Correlazioni tra anidride carbonica e aumento termico

Di Claudio Giulianelli Con il gran caldo di questi giorni vi sarà capitato di scordarvi di mettere una bottiglia in frigo e ritrovarvi con l’acqua calda ( relativamente calda, ma abbastanza per renderla poco gradevole quando si beve). Se quella che si è lasciata fuori dal frigo è acqua frizzante l’effetto sarà ancora peggio di […]

CONTINUA
Dati e statistiche nivometriche della Tuscia, periodo 2000-2015: Nepi, Viterbo, Soriano

di Luca Capriglione  Analizziamo tre località della Tuscia poste a quote diverse. Nepi 240 m – Viterbo 350 m – Soriano nel Cimino 450 m Quest’articolo vuole analizzare e confrontare l’andamento delle nevicate avutesi  nel periodo tra il 2000 ed il 2015. Tale analisi è stata possibile grazie all’archivio storico messo a disposizione da Lorenzo […]

CONTINUA
La neve a Soriano nel Cimino e dintorni 1988-2014. Evoluzione, frequenza e altre considerazioni

di Lorenzo Dorato  Propongo qui un lavoro che è il frutto della raccolta dati sulle nevicate a Soriano nel Cimino e dintorni (zona in campagna tra Soriano e Canepina 450m) nel periodo 1988-2014. Si tratta di uno spunto direi prettamente climatologico visto che la serie temporale di riferimento è sufficientemente lunga da poter parlare (seppur […]

CONTINUA
Mini Lake-Effect Storms

di Francesco del Francia Il Lago di Bolsena, famoso per essere il lago di origine vulcanica più grande d’Europa, è molto noto per chi è delle mie parti anche come punto di refrigerio prediletto durante il periodo estivo. Ha una superficie di circa 114 km² con una profondità massima di circa 151 m nei pressi […]

CONTINUA
La neve a Roma. Analisi di un fenomeno raro, ma non impossibile (parte I)

di Lorenzo Dorato PARTE I  Roma e la neve: analisi delle configurazioni ideali. La neve a Roma, come noto, è un fenomeno assai raro. Prima della recente e splendida nevicata del 3-4 Febbraio 2012, l’ultima seria nevicata capace di imbiancare omogeneamente la città con un accumulo superiore ai 5cm in tutti i quartieri risale al […]

CONTINUA
La nebbia a Viterbo

di Matteo Tiberti Il capoluogo della Tuscia, situato sulle prime pendici Nord-Occidentali dei M. Cimini, si eleva con i suoi 350 metri circa sopra il pianoro sottostante che si apre in direzione Ovest e Nord, una zona frequentemente interessata da fenomeni nebbiosi da irraggiamento notturno durante le fasi alto-pressorie di “stanca” atmosferica con calma di vento a […]

CONTINUA
I misteri della neve Aquesiana!

di Francesco del Francia I tanti anni di passione per i fenomeni atmosferici e per i microclimi dell’alta Tuscia ed i pochi ma intensi anni di weather forecasting cominciano pian piano a lasciare i suoi frutti. Evento dopo evento, mappa dopo mappa si comincia a delineare il chiaro profilo climatico che avvolge il nostro paese […]

CONTINUA